Il 1° agosto 2016 è nato il nuovo biglietto regionale.

Il 1° agosto 2016 è nato il nuovo biglietto regionale. Scopri le novità!Regole: 

1. Cambio del biglietto regionale

 Il viaggiatore, se non diversamente stabilito dalle singole tariffe o da disposizioni particolari, può richiedere entro le ore 23.59 del giorno precedente la data indicata sul biglietto, per una sola volta, la sostituzione del biglietto di corsa semplice non ancora utilizzato. 

La variazione può riguardare:

 • cambio data • la tariffa
• l’itinerario
• l’origine e/o la destinazione del viaggio
• il numero delle persone
• la categoria del treno
• la classe
Per tutte le modifiche suddette, eccetto per il cambio della data del viaggio, deve essere corrisposta l’eventuale differenza di prezzo e il diritto di modifica pari al 20% dell’importo del biglietto per un massimo di €3,00. 

Qualora il prezzo dovuto, comprensivo del diritto di modifica, sia inferiore a quello già corrisposto, viene accordato il rimborso della differenza, con applicazione delle norme previste per la tipologia di biglietto di cui si richiede il cambio.
Nel caso di richiesta di cambio di biglietti emessi per una soluzione di viaggio che preveda l’utilizzo di più treni di diversa categoria è dovuto il pagamento di un solo diritto di modifica e, qualora per il rimborso siano previste trattenute diverse, all’intero importo da rimborsare si applica la percentuale di trattenuta più alta.
Non è ammesso nessun cambio per i biglietti acquistati online. 

2. Cambio della data 

Il cambio del giorno del viaggio può essere richiesto per il biglietto regionale cartaceo, per una sola volta, entro le ore 23:59 del giorno precedente alla data utilizzo riportata sul biglietto.
Il cambio può essere richiesto:
• gratuitamente, presso le biglietterie (Trenitalia e Trenord) e Self Service Trenitalia;
• con l’applicazione di una commissione (a discrezione dell’agenzia) presso qualsiasi Agenzia di Viaggio;
• con un costo di €0,50 a transazione presso i punti vendita autorizzati (LIS – SIR e SISAL). Non è ammesso il cambio data per i biglietti acquistati online. 

3. Cambio di classe 

Al viaggiatore in possesso di biglietto di corsa semplice è consentita la sostituzione con un altro di classe superiore, dietro pagamento della differenza di prezzo fra le due classi.
Il cambio classe del biglietto acquistato online è ammesso solo a bordo treno.
Al viaggiatore in possesso di abbonamento è consentita la sostituzione con altro di classe superiore, avente la medesima validità, dietro pagamento della differenza di prezzo fra le due classi calcolata in base ai prezzi della corrispondente tariffa 40.

Annunci